Sul web tifosi contro Garcia: “Che figura di m…! Basta con Rudi!”

Ieri sera, alle 21.16, un gol di Filip Mladenovic ammutoliva la città di Roma. Il popolo giallorosso rimaneva in silenzio per alcuni attimi, contemplando quello spettacolo temuto da tutti, e vaticinato dai tifosi più pessimisti. Questione di secondi, di far trascorrere il tempo necessario alla rabbia per invadere la testa, per avvelenare il sangue, fino a che non la si può più trattenere e bisogna lasciarla uscire.
“Che figura di M****“, è solo l’inizio dell’imprecazione con cui migliaia di romanisti ieri sera si sono rivolti alla loro squadra del cuore per insultarla. Come sempre, scegliamo di non riportare integralmente i commenti che contengono insulti. Ci limitiamo solo a segnalare: insulti e bestemmie, scritte e pubblicate così, da sole, prive dell’ausilio di alcuna argomentazione, non hanno mai avuto così tanto successo.
Del resto alle 21.16 di ieri sera il tifoso della Roma che fosse rimasto impassibile avrebbe forse trovato dentro di sé le prove che i colori del suo cuore non sono il giallo e il rosso. 3-0 contro il BATE Borisov, una squadra che “manco a FIFA 2016 ce sta” (Simone), ma che è riuscita nell’impresa di far fare un’altra figuraccia alla Roma, che dopo Fiorentina e Bayern Monaco nell’ultimo hanno ha imbarazzato i propri sostenitori una terza volta. “Parliamo dei nostri avversari sconosciuti – interviene Gianni – ma noi siamo sempre la Rometta“. “E’ vero“, sembra annuire l’intero forum social dell’universo giallorosso, che rispolvera per l’occasione quel “Mai ‘na gioia“, spesso di moda.
“Sempre” e “Mai” sono le parole di una condanna, o meglio di una maledizione da cui i romanisti si sentono colpiti. “Ma com’è possibile che solo a noi succedono sempre queste cose?“, si interroga tristemente Mirko alla fine del primo tempo. Nessuno forse lo sa di preciso, tuttavia ognuno sceglie il proprio colpevole. Rudi Garcia è chiaramente nell’occhio del ciclone. Dopo aver subito a più riprese gli attacchi di chi non crede più in lui, ora si ritrova aggredito dalla quasi totalità dei commentatori in rete. Giovanni lo sfotte preannunciando le dichiarazioni post partita del mister: “Male il primo tempo ma nel secondo ho visto una gran reazione di carattere e un bel gioco. Peccato,ci meritavamo il pareggio ma se giocheremo sempre come nel secondo tempo faremo bene“. Chi non si ferma a mettere “mi piace” è troppo impegnato a digitare insulti cercando di sfogare il suo personalissimo dolore.
Forse è ardito affermarlo, ma per i romanisti questa volta forse era meglio perdere 3-0. Tutti più chiaro e più definitivo: Garcia esonerato o quasi, arrivo del nuovo allenatore (le foto di Spalletti, Montella, Ancelotti e Klopp ormai intasano il web giallorosso), ripresa della stagione con nuove premesse. E invece arriva una delle ormai famose “reazioni” della Roma. Tante occasioni, una buona dose di sfortuna, due gol e una sconfitta di misura che riproietta tutti in un limbo ancora per qualche settimana. Al gol di Torosidis le reazioni sono significative in questo senso: “Ma mi spiegate perché esultate? – commenta Luca sulla pagina facebook Roma, sotto il post del gol del 3 a 2 – Ma poi anche se dovessimo vincere o pareggiare sarebbe comunque una vergogna“. Simile il discorso pronunciato da Fabio nello stesso momento: “Ovvio che da tifoso spero nel pareggio, ma allo stesso tempo vorrei che si cambiasse il tecnico già stasera“.
La Roma si prepara per tornare nella Capitale, dove in questi giorni preparerà la trasferta di Palermo in un clima davvero troppo pesante a questo punto della stagione. Settembre, il mese caro a Rudi Garcia, è giunto al termine lasciando il tecnico nel punto più basso della sua gestione. I tifosi che lo sostengono ancora sono pochi o sono muti. Quelli che lo vogliono dimesso/esonerato sembrano davvero la totalità. (forzaroma.info)

Written by