Roma, 100 milioni di aumento di capitale

L’assemblea degli azionisti della Roma, andata in scena nel pomeriggio a Trigoria, ha discusso e deliberato l’aumento di capitale sociale per un ammontare massimo di 100 milioni di euro. L’importo è già stato versato in conto futuro aumento di capitale dall’azionista di maggioranza della società giallorossa – ‘Neep Roma Holding’ (partecipata al 60% dal consorzio americano ‘AS Roma SPV LLC’, al 31% da UniCredit, e al 9% dalla Raptor del presidente Pallotta) – per garantire la continuità aziendale e sostenere finanziariamente i piani di sviluppo del club. L’assemblea ha conferito al Consiglio d’amministrazione i poteri necessari per dare esecuzione alla delibera. L’aumento di capitale sarà realizzato mediante emissione di nuove azioni ordinarie da offrire in opzione agli azionisti e sarà completato entro il 30 giugno 2015. In capo a Neep sussiste l’impegno di sottoscrizione dell’aumento di capitale in proporzione alla partecipazione da questa detenuta nella società, nonché quello di sottoscrizione delle azioni rimaste eventualmente inoptate sino all’importo massimo di 100 milioni. Il prezzo per ciascuna azione di nuova emissione sarà deliberato dal Cda giallorosso tenendo conto delle condizioni di mercato, dell’andamento delle quotazioni della società, dei risultati economici, patrimoniali e finanziari. L’avvio dell’operazione di sottoscrizione dell’aumento di capitale è previsto indicativamente per i mesi di maggio/giugno, una volta ottenuta l’autorizzazione da parte della Consob alla pubblicazione del prospetto informativo.

Written by