Dzeko e Pjanic in gol con la Bosnia in Svizzera. E sorride anche Spalletti…

Ride la Bosnia e di riflesso ride anche la Roma, attesa domenica dal derby con la Lazio. La vittoria della squadra di Bazdarevic a Zurigo contro la Svizzera è decisa dai giallorossi Edin Dzeko (diagonale da sinistra verso destra) e Miralem Pjanic, autore di una punizione magistrale.
I GOL – Edin Dzeko, al 14′ del primo tempo, ha realizzato la rete dell’1-0: l’attaccante è partito dalla trequarti e, una volta entrato in area di rigore, dalla sinistra si è poi accentrato superando l’estremo difensore svizzero Sommer con l’interno del piede destro. Al 57′ è Pjanic a firmare la rete del raddoppio su calcio di punizione.
DZEKO EUFORICO – Autore di un gol nella partita di ieri sera contro la Svizzera, il centravanti della Roma Edin Dzeko commenta la vittoria della sua Bosnia.
“Abbiamo giocato alla grande, soprattutto il primo tempo. Gli svizzeri hanno avuto solo una o due occasioni in tutta la partita, siamo molto orgogliosi del risultato. Sono contento che l’allenatore abbia dato la possibilità a tutti gli esordienti di giocare. Sicuramente questi dieci giorni sono stati molto utili, e ancora una volta mi congratulo con loro perché sono una vittoria per questa squadra”.
L’attaccante bosniaco poi loda il gran gol su punizione (il secondo dopo quello contro il Lussemburgo) di Miralem Pjanic: “Vogliamo commentare il suo gol? Da vedere e rivedere”.
MALE DIGNE – Anche Lucas Digne figura tra i giocatori della Roma impegnati nelle amichevoli internazionali. Il terzino è infatti sceso in campo nel corso dell’amichevole tra Francia e Russia, vinta dai Bleus per 4-2. Digne, partito inizialmente dalla panchina, è subentrato a Mathieu al 54′. Episodio negativo per il romanista, colpevole di una marcatura non eccezionale su Kokorin in occasione del primo gol della Russia.
IN OMBRA NAINGGOLAN – Con la maglia del Belgio è sceso in campo Radja Nainggolan, che ha disputato tutti e 90 i minuti dell’amichevole con il Portogallo, vinta dai lusitani per 2-1. Una prova in ombra per il centrocampista giallorosso, che nel primo tempo si è dedicato a compiti prettamente difensivi non riuscendo però ad arginare le incursioni degli avversari. Nella ripresa il centrocampista giallorosso ha trovato più libertà di movimento, arrivando al tiro dalla distanza in un paio di occasioni.
UCAN A TEMPO PIENO – Tra i tanti romanisti scesi in campo per gli impegni internazionali ha giocato anche Salih Uçan. Il centrocampista della Roma ha disputato tutti e 90′ i minuti della sfida tra le selezioni under 21 di Slovacchia e Turchia, vinta 5-0 dai padroni di casa. Uçan è stato schierato come trequartista centrale nel 4-2-3-1 messo in campo dal ct turco Ercan.

Written by