Scopriamo i possibili acquisti giallorossi: Thomas Vermaelen, il difensore tuttofare

Il probabile addio di Leandro Castan, pronto al prestito alla Sampdoria, e l’infortunio di Antonio Ruediger, fanno sì che la coperta della difesa della Roma sia piuttosto corta. Per questo motivo i giallorossi stanno monitorando diverse occasioni di mercato per rinforzare il reparto arretrato e consegnare a Spalletti una coppia di difensori centrali pronti per il ritiro di Pinzolo. Fra i nomi accostati alla Roma c’è anche quello di Thomas Vermaelen, esperto centrale belga di proprietà del Barcellona che ha lanciato segnali di apertura al club di Trigoria.

LA STORIA – Dopo una lunga esperienza nelle giovanili del Beerschot (stessa squadra in cui ha militato anche il compagno di nazionale Radja Nainggolan), nel 2003 viene acquistato dall’Ajax che dopo un anno lo gira in prestito al Waalwijk nella stagione 2004-2005. Il ritorno ai Lancieri, con cui conquista campionato, due coppe nazionali e tre supercoppe, sancisce la sua esplosione, attirando l’attenzione di Arsène Wenger che spinge per averlo all’Arsenal. Dal passaggio in Premier League Vermaelen trae giovamento, migliorando sensibilmente le sue caratteristiche tecniche e diventando un pilastro della difesa dei Gunners. Col club londinese non arrivano però grandi soddisfazioni a livello di trofei, dato che in sei stagioni riesce a conquistare soltanto una FA Cup nel 2014. Le sue prestazioni non passano però inosservate ed è per questo che nell’estate di due anni fa viene rilevato dal Barcellona per 15 milioni di euro: il trasferimento in blaugrana serve ad implementare il suo palmarés con il triplete anche se verrà utilizzato col contagocce da Luis Enrique. Questa mancanza di calcio giocato non gli impedisce di venire convocato da Wilmots per i 23 del Belgio ad Euro 2016 ma la situazione comincia, per sua stessa ammissione, ad andargli stretta: «Al Barcellona sto bene, ma il mio desiderio è quello di giocare di più. Dopo la fine dell’Europeo ne parlerò con il club». Un segnale per eventuali acquirenti, tra cui la Roma che può puntare sul lavoro diplomatico di Radja Nainggolan per sancire il matrimonio con difensore.

CARATTERISTICHE – Molto forte fisicamente, Vermaelen è supportato da una buona tecnica individuale. Mancino naturale, le sue qualità farebbero al caso della Roma per sostituire Castan e andare a formare una solida coppia difensiva con Kostas Manolas e dare il tempo di recuperare al 100% ad Antonio Ruediger. Una stazza possente non gli impedisce però di essere anche un giocatore rapido e di movimento, al punto che può essere schierato anche come terzino sinistro (altro aspetto che attira molto la Roma) o addirittura come centrocampista centrale in caso di emergenza.
Prestanza fisica ed elevazione lo rendono anche un’arma parecchio pericolosa sui calci piazzati: per essere un difensore, il 31enne belga ha infatti trovato la via della porta con discreta frequenza, andando a segno 28 volte in carriera con le maglie dei club coi quali ha giocato.

Fonte: LAROMA24.IT (Gabriele Conflitti)

Written by