Ma davvero Pjanic può essere l'”Erede” di Totti? Mimmo Ferretti docet…!

pjanic-tottiCara redazione,

Credo che quest’anno, dopo una stagione a dir poco fenomenale, dobbiamo
solo essere orgogliosi della Nostra Roma e anche consapevoli che ci sono
le basi per costruire una squadra solida e competitiva a tutti i
livelli e per molti anni: questo ci ripaga di molte delusione patite
nelle ultime tre stagioni. Anche quest’anno decisivo come sempre è
Francesco Totti (da ultima la prestazione contro l’Atalanta), e il
confronto tra i numeri della Roma con e senza Totti sono l’emblema di
quanto sia importante per la squadra, nonostante le 37 primavere! Queste
considerazioni da un lato mi rendono orgoglioso del Capitano (già da
tempo nella Storia del Calcio Italiano), dall’altro viceversa mi
preoccupano: chi ne potrà un giorno prendere il testimone? Secondo Voi
Pjanic (definito da Mimmo Ferretti come “l’Erede” proprio sulle Vostre
pagine) può un domani provare a sostituire Totti nel ruolo di regista
avanzato della Roma? Ed eventualmente è un buon motivo questo per
rifiutare qualsiasi offerta venga dal Psg?

Grazie, forza Roma! Marco da Verona

Carissimo Marco, come potremmo dar torto a Mimmo Ferretti, unico vero “faro” della Roma? Se ha definito Pjanic come “l’Erede” significa che Miralem può essere davvero il valore aggiunto della squadra che fra …dieci anni non potrà più schierare Totti. Le caratteristiche dei due giocatori sono ovviamente diverse e l’eredità cui accenna Ferretti prescinde dalla posizione in campo, i gol e quant’altro. Aspettiamo fiduciosi: le profezie di Mimmo hanno fatto la storia della Roma…

Written by