Baldissoni a Conte: “Ha un altro tipo di cultura sportiva”

baldissoniIl duello in campo ormai è praticamente finito, con lo scudetto a un passo dal prendere ancora una volta la strada di Torino. Fuori dal rettangolo di gioco, viceveresa, Roma e Juventus continuano con le schermaglie a distanza generate dalle parole di Rudi Garcia sullo scarso impegno degli avversari dei bianconeri. Secondo Antonio Conte, le parole del collega francese “hanno alimentato la cultura del sospetto” e non hanno contribuito in alcun modo ad elevare la maturità sportiva italiana. A distanza di 24 ore, però, ecco arrivare la replica, stavolta per bocca del dg romanista Baldissoni: “Conte ha detto di non aver visto cultura sportiva? Forse non l’ha vista o forse non l’ha saputa riconoscere perché magari abituato ad altri principi di cultura nella sua carriera – l’affondo del dirigente – Noi siamo fieri della cultura sportiva che cerchiamo di mettere in campo ogni giorno e di quella che Rudi dichiara e cerca di insegnare”. Il dg, poi, sottolinea che il francese “aveva fatto un richiamo alla competitività sportiva in generale, messa in discussione non certo da Garcia, ma da alcuni presidenti con le loro dichiarazioni (il riferimento è a Spinelli del Livorno, ndr). Siamo rimasti stupiti che la Juventus e il suo allenatore si siano sentiti di dover rispondere”. Baldissoni, intervistato da Sky Sport24, non nasconde infine i meriti dei bianconeri: “Siamo fieri di esser stati fino ad oggi un rivale competitivo per la Juventus, che si sta confermando la migliore squadra d’Italia. Scudetto meritato? Il campo dice sempre la verità, se sono primi vuol dire che lo hanno meritato, ma non hanno ancora vinto. Vogliamo essere competitivi nei prossimi anni. Le schermaglie sono soltanto colore”.

Written by