Il sabato speciale pro-terremotati: sabato Roma-San Lorenzo all’Olimpico (Video)

La Roma scenderà in campo sabato prossimo allo stadio Olimpico per una partita amichevole. A sfidare i giallorossi ci saranno gli argentini del San Lorenzo, la squadra per cui fa il tifo Papa Francesco. Tutto l’incasso della partita sarà devoluto in favore delle vittime del terremoto del Centro Italia.
In occasione della Festa della Famiglia, in programma sabato 3 settembre, è intervenuto sulle frequenze di Roma Radio il direttore giallorosso, Mauro Baldissoni. ” Noi alcuni mesi fa quando abbiamo pensato di organizzare questa manifestazione per il Giubileo della Misericordia, avevamo pensato a una giornata di divertimento per i più piccoli e le famiglie. Il programma prevede diverse ore di interazione e divertimento lungo le vie dello Stadio. Ci saranno dei momenti sportivi in cui si confronteranno sportivamente padri e figli. Era stata immaginata per sottolineare questo tipo di atteggiamento che noi ci auguriamo di vedere sempre allo stadio. Quando è avvenuta poi la tragedia nel Centro Italia, ci è sorto anche il dubbio se continuare con l’organizzazione dell’evento o smettere. Alla fine è stato deciso di associare questa manifestazione alla solidarietà in un momento in cui chi è stato colpito nel terremoto è stato colpito profondamente in quello che è il senso della vita familiare. Un terremoto che ha colpito di notte e purtroppo al risveglio oltre alle persone decedute, le persone sopravvissute hanno perso la famiglia.
Ci è sembrato un modo di associare il senso intimo della famiglia a un senso di familiarità allargata. Si può donare in tanti modi, anche noi e la squadra abbiamo fatto donazioni. Dal giorno dopo il terremoto la squadra ha iniziato e sta continuando a raccogliere denaro. Credo sia importante il valore emotivo e simbolico della presenza e della partecipazione. Il messaggio doveroso a chi è stato colpito dalla disgrazia è che siamo una grande famiglia e come tale ci si aiuta. Si può ricominciare anche quando si è colpiti da grandi tragedie. Nel 2015 il presidente Pallotta, nel momento più drammatico del problema rifugiati, aprì una piattaforma “Fotball Cares”: oggetti sportivi venduti all’asta per raccogliere denaro. Per l’occasione che stiamo vivendo abbiamo riaperto la piattaforma per raccogliere fondi da destinare al Centro Italia, questo anche con l’aiuto delle altre squadre che donano oggetti da mettere all’asta. (FR.info)
IL VIDEO

Written by