Roma, il poker è servito. Inter battuta: Supercoppa giallorossa

unnamedAll’Olimpico la Roma batte 4-0 l’Inter e alza il primo trofeo della stagione, portando invece a quattro le finali perse dai nerazzurri in questa competizione. Dopo un avvio di match molto equilibrato, i giallorossi campioni d’Italia sbloccano la gara grazie a un rigore di Marchizza al 37′, poi dilagano nella ripresa: Tumminello firma una doppietta e Keba chiude la partita. Con Spalletti in tribuna, all’Olimpico la gara comincia a ritmi alti, con i giallorossi che pressano e provano subito a infilare la difesa dell’Inter. Di Gregorio ferma l’offensiva della Roma e la squadra di Vecchi prende coraggio con Pinamonti, che costringe Crisanto al miracolo. Al quarto d’ora Spinozzi semina il panico nell’area nerazzurra, ma i Campioni d’Italia non passano. In mezzo al campo si lotta su ogni palla, con continui capovolgimenti di fronte. Ma è la Roma a fare la partita. Al 36′ Gravillon aggancia Keba in area e Marchizza, gelido dal dischetto, porta in vantaggio i giallorossi. Un rigore che rompe gli equilibri e lancia la banda di De Rossi.

Nella ripresa, infatti, il tema tattico del match non cambia. Le squadre si affrontano a viso aperto, con le difese impegnate soprattutto sulle palle alte. Da una parte Keba spinge sulla sinistra, dall’altra Rivas manca il bersaglio grosso da ottima posizione. Poi Tumminello al 61′ raddoppia i conti dopo l’ennesima ripartenza di Keba. Nel finale Crisanto abbassa la saracinesca su un colpo di testa di Vanheusden, poi Tumminello mette in cassaforte il risultato firmando una splendida doppietta. Poco prima del 90′ poi Keba cala il poker e avvia la festa giallorossa. Per la Roma è la seconda Supercoppa Primavera. L’Inter invece resta ancora a secco.

Written by