Chi mente tra Benatia e la Società? Scopriamo chi è Pinocchio…

benMa chi mente tra Benatia e la Società? Chi ha le gambe corte, il calciatore o i dirigenti? E’ diventato un giallo il futuro del marocchino che in una intervista assai dettagliata ha smontato pezzo per pezzo tutte le accuse che gli erano state rivolte negli ultimi giorni e che avevano portato gran parte dei tifosi (noi compresi…) a dargli una sorta di benservito, dando per scontato il suo “alto tradimento” ai colori giallorossi. Ma sembra (sembra!) che la verità sia un’altra.
Nell’intervista menzionata, Benatia dice tante cose: 1) Un anno fa ha accettato la proposta della Roma nonostante fosse economicamente meno vantaggiosa rispetto a quella di altri club; 2) Quando sottoscrisse il contratto (quinquennale!) ebbe assicurazione da parte della Società che in caso di stagione positiva, sia a livello personale che di squadra, avrebbe avuto un “sensibile ritocco”; 3) Il “sensibile ritocco” in realtà sarebbe diventato una miseria, quasi un’elemosina inaccettabile; 4) Non ha mai chiesto di andar via, non ha mai preteso un ritocco da 4 milioni (“Non ne ho chiesti nemmeno tre…”); 5) Stima incondizionatamente Garcia e se dipendesse da lui tutto il polverone non si sarebbe sollevato.
Dunque, chi racconta bugie? Il tempo ci svelerà Pinocchio, speriamo che il tormentone si concluda presto. E’ una questione di stile, quello che compete alla Società…

Written by