Destro torna a “casa”. Il Milan non eserciterà il diritto di riscatto

destroda Sport Mediaset – Sedici milioni per il riscatto di Destro? Difficile molto difficile. E’ andato a suonare il campanello di casa Destro Adriano Galliani per convincerlo a indossare la maglia del Milan, c’era anche un gentlemen agreement per riscattarlo nella prossima estate, ma la sensazione che la cifra pattuita venga ritenuta troppo elevata per l’ex giallorosso. La decisione finale spetterà al nuovo tecnico o a Pippo Inzaghi se confermato, ma l’impressione che possa essere ripresentato Menez il centravanti di manovra con Niang come alternativa. Il Milan cercherà di protrarre di un anno il prestito dall’Atletico di Cerci, fino al 2017, che dovrebe partire titolare a Palermo proprio con Menez e Bonaventura in avanti.

Importante vetrina a Reggio Emilia, giovedì con l’amichevole contro la Reggiana, intanto per Suso, il giocatore sul quale i dirigenti del Milan credono molto. In attacco con lo spagnolo Pazzini che vuole riscattare l’errore di domenica scorsa e il giovane Di Molfetta. A proprosito di giovani contro il Cagliari ha sfiorato il debutto Mastalli che avrebbe dovuto prendere il posto di Van Ginkel, ma i crampi di De Jong hanno portato Inzaghi a inserire Essien. Tornando alla amichevole di Reggio a centrocampo verrano schierati Poli, Essien e Muntari mentre in difesa non giocherà Alex che rimane a Milanello a lavorare davanti ad Abbiati, Bonera, Paletta o Mexes con Bocehtti e Albertazzi.

Written by