Garcia vuole con sé Mavuba, il suo vecchio capitano del Lilla

Cinque acquisti, cinque titolari. Mezza squadra, significa. Sabatini lavora già alla sua quinta Roma e questo è un indizio chiaro: nella sua testa, almeno adesso, non c’è l’intenzione di abbassare lo sguardo ma di sfidare di petto il futuro. Solo che ogni valutazione dovrà tener conto del piazzamento finale della squadra. Un conto è giocare in Champions, anzi esserne sicuri senza l’ansia da preliminare, un conto è pensare una squadra che debba rinunciare ai 30-40 milioni garantiti dalla fetta di torta europea.

DIFESA – Il terzino destro arriverà dal campionato italiano: è acclarato il corteggiamento per Bruno Peres, con cui la Roma ha già raggiunto un accordo di massima per il trasferimento. Della serie: se chiudete con il Torino, io vengo di corsa. Non è proprio un dettaglio ma Sabatini con Cairo è a buon punto. Al Torino dovrebbe finire Viviani, ora in prestito al Latina, come acconto. Il resto in moneta.

MEDIANA. Affare importante nel mezzo, dove Keita ancora non ha fatto sapere se resterà e dove Strootman non dà ancora garanzie sul completo recupero. Senza contare la posizione precaria di Pjanic, che potrebbe essere venduto. Sabatini ha provato a prendere Milner, in scadenza sempre con il Manchester City, ma alla fine potrebbe ripiegare su Rio Mavuba, capitano del Lilla, anche lui a fine contratto. Indovinate chi lo ha segnalato?
corrieredellosport.itgarcia

Written by