Garcia ritrova il sorriso: «Ho rivisto la Roma che conosco»

rudi_garcia-586x396«Sono contento di aver vinto e di aver visto la mia Roma fare una buona partita». Così ha parlato il tecnico Rudi Garcia al termine del match vinto contro il Sassuolo. «Siamo stati efficaci e questo ci aiuta a vincere le partite. Ora dobbiamo prenderci ancora tre punti domenica prossima contro il Genoa. Scambio di vedute fra me e De Rossi alla fine del primo tempo? E’ un segnale che la squadra è viva e ha orgoglio e dignità: stasera lo abbiamo dimostrato. Oggi c’è stato il giusto atteggiamento, è solo il campo che parla. Abbiamo dato una bella risposta. Doumbia? Avevo previsto di giocare con un altro modulo ma Keita ha avuto un problema di sciatalgia, non aveva buone sensazioni e così ho scelto Doumbia. Lui non vedeva l’ora di segnare e stasera ha fatto un gol da centravanti vero. Sono felicissimo per lui. Pjanic? Ha dato l’esempio segnando anche un gol. Lui è stato decisivo. Gervinho? Può alzare il suo livello ma ha fatto un assist sul terzo gol. Io sono sereno perchè stasera ho avuto la risposta che cercavo dalla mia squadra. Non mi piace fare il catastrofico quando le cose non vanno bene. Florenzi il simbolo di questa Roma? Lui è l’anima di questa squadra ed è sottovalutato. Sulla fascia destra sa fare tutto: attaccare, difendere, fare degli assist e fare grandi gol. E poi è anche romano e siamo fieri di lui», ha concluso Garcia.

Written by