Roma, niente Monaco per Destro. A rischio anche la cessione di Gervinho

destroda GAZZETTA.IT – La Roma scopre quant’è difficile sfoltire la rosa: sembrava tutto fatto per le cessioni di Destro al Monaco e Gervinho all’Al Jazira, ma entrambe le operazioni non si sono concluse. La prima è saltata, la seconda è a forte rischio.
DESTRO — Niente accordo fra il Monaco e Mattia Destro. L’affare subisce una brusca frenata e l’operazione, almeno per il momento, sfuma. Gli agenti del calciatore hanno sul tavolo un paio di proposte dalla Premier League (Crystal Palace e West Ham), ma al giocatore non dispiacerebbe restare in Italia. La Fiorentina è alla finestra e potrebbe farsi avanti per il centravanti classe ’91 in caso di partenza di Mario Gomez. Più difficile da percorrere l’ipotesi Sampdoria, nonostante gli ottimi rapporti sia con la Roma che con l’entourage del calciatore.
GERVINHO — Doveva essere il giorno dell’ufficialità, rischia di essere il giorno che rovinerà la prima parte del mercato della Roma. Perché a Trigoria erano convinti di chiudere oggi (per metterla a bilancio entro domani) la cessione di Gervinho all’Al Jazira: 13 milioni al club, oltre 4 all’anno al giocatore che liberava così la Roma dal suo stipendio da quasi 3 milioni netti. Pallotta e Sabatini erano pronti a brindare, ma l’affare adesso è a rischio: l’Al Jazira non vuole più pagare una cifra così alta per il giocatore e, soprattutto, non ha intenzione di assecondare le richieste di Gervinho e del suo entourage, definite “oscene”. Secondo il sito “sport360.com”, fonti del club di Abu Dhabi avrebbero detto: “Per noi è meglio tirarci fuori che continuare a trattare con un giocatore che potrebbe crearci problemi nello spogliatoio”. Al momento, quindi, trattativa fortemente a rischio, anche se Sabatini proverà a ricucire lo strappo.

Written by