Browse By

Cluj-Roma, le probabili formazioni: emergenza difesa e Fonseca pensa al cambio modulo. Chance per Calafiori

CLUJ ROMA PROBABILE TRAINING – PRIMO POSTO IN GRUPPO PER DIFENDERE E TRE PUNTI PER POSIZIONARE NELLA FARMHOUSE PER ARMOR Il discorso di qualificazione per la fase ad eliminazione diretta dell’Europa League. Domani, alle 21, riprende l’avventura europea della Roma allo Stadio Constantin Radulescu nella quarta giornata di A League, contro il Cluj. Nelle prime tre partite giocate, i giallorossi sono tra i primi sette punti, ma con una totale emergenza difensiva: Ibanez e Mancini sono fuori per problemi muscolari, Smalling per il disagio al ginocchio sinistro, mentre Fazio e Kumbulla sono ancora positivi a Covid. Ecco perché Fonseca pensa a un ritorno alla difesa a 4. Grazie alle reti di Mkhitaryan, Ibanez, Borja Mayoral (doppio per lui e Pedro, la prima partita tra le due squadre ha visto gli uomini di Fonseca dominare e imporsi. Lechner dell’Austria è in testa alla sfida.

I Precedenti
I precedenti tra Roma e Cluj sono quattro, oltre alla prima partita per 5-0: in Champions League 2008/2009 i giallorossi hanno perso 2-1 in casa e hanno vinto la gara di ritorno in Romania per 3-1, mentre nell’edizione 2010/2011 hanno preso i tre punti all’Olimpico per 2-1 e hanno pareggiato 1-1. Paulo Fonseca non aveva mai incontrato nessuna squadra rumena dopo la partita olimpica, mentre Dan Petrescu ha affrontato le squadre italiane solo la scorsa stagione nei cross già citati con la Lazio.

Cluj-Roma, le formazioni probabili: le scelte degli allenatori
Juan Jesus è in realtà l’unico difensore disponibile per la sfida di giovedì: Ibanez e Mancini sono fuori per infortuni al bicipite femorale, Smalling per il dolore al ginocchio sinistro, mentre Fazio e Kumbulla sono entrambi fiduciosi a Covid. Per questa causa, con il brasiliano insieme a Cristante, Fonseca potrebbe decidere di tornare in difesa alle 4 per recuperare la linea centrale, mentre Bruno Peres e Calafiori sono pronti all’esterno. I Diawara, Villar, sono davanti alla difesa, con una linea di tre quarti creata da Perez, Pellegrini e Pedro dietro al sindaco Borja.

Petrescu risponde con 4-3-3, e per Covid, anche lui ha a che fare con tali assenze. Susic, Ciobotariu, Burca e Camora formano una sezione di quattro quarti. Con Itu, Djokovic e Paun, Median. Assalto del Tridente con Rondon, Debeljuh e Pereira.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attivare le notifiche    Ok No thanks